Dopo i meravigliosi giorni di Palermo, c’era un traghetto che mi aspettava…per condurmi finalmente al viaggio in moto in Sardegna che da tanto sognavo di fare!

Caro lettore e cara lettrice, questo sarà uno spiraglio fotografico, il che significa che racconterò più con le immagini che con le parole. 

Mi limito a fare un passo indietro, solo per riprendere da dove ci eravamo salutati: precisamente a Palermo, in cui ho passato un totale di 5 meravigliose giornate.

Finita l’ultima meditazione al Giardino Inglese, sono salito su Maria (la moto) già carica di bagagli e pronta a salpare e in men che non si dica….

 

traghetto per cagliari

 

Eccomi a bordo! 

È proprio con questa foto che ci eravamo salutati. E se per caso ti sei perso l’ultimo Spiraglio di Viaggio lo trovi qui: I 5 Parchi di Palermo da non perdere per nessun motivo.

Maria è la mia fedele compagna di viaggio…nel prossimo scatto eccola mentre, stoicamente, si prepara ad affrontare la traversata…

 

moto in traghetto

 

È quella alla mia sinistra, a fianco alle sue colleghe. Un’occhiatina che fosse tutto a posto e sono salito in coperta dove mi attendeva la mia lussuosissima Suite imperiale vista mare…eh…che ci vuoi fare…mica tutti se la possono permettere….beh…io si! 

 

dormire in terra in nave

 

Emh…ok, ok, forse non era proprio così lussuosa la Suite e neppure tanto imperiale. Quanto alla vista mare, c’era! Se mi alzavo dal pavimento, infatti, a soli pochi passi uscivo sul ponte e vedevo il mare, come infatti dimostra la prossima foto…

 

alba a cagliari

 

…scattata all’alba, all’arrivo nel Porto di Cagliari! 

 

Porto di Cagliari

 

Cagliari, altrimenti detta Casteddu dai suoi abitanti, proprio per il tipico castello che domina dall’alto il capoluogo sardo. Ed ecco il panorama che si gode dalla parte più alta della città…

 

casteddu panorama

 

cagliari vista castello




Booking.com

 


cagliari panorama

 

Anche a Cagliari ho organizzato degli incontri di Meditazione…e dato che non conoscevo la città mi sono fatto prima un sopralluogo in un paio di posti che mi hanno consigliato i miei amici sardi. L’ago della bilancia pendeva tra l’assolata (e conosciuta!) spiaggia del Poetto ed il più ritirato e silenzioso Monte Urpinu

 

monte urpinu

 

Alla fine ha vinto Monte Urpino (di cui mi è rimasto solo lo scactto qui sopra) ma ecco anche il Poetto! 

 

poetto

 

Il Poetto, una spiaggia “cittadina”, nel senso che è ancora compresa nel territorio di Casteddu (eh già, mi sono ambientato, ormai chiamo anch’io così Cagliari…) ma al contempo tranquilla perché lontana dal centro.

Ed a proposito del Poetto voglio anche suggerirti un ottimo B&B, ma prima, dai un mi piace a questo post! 

 

Dove alloggiare a Cagliari – Lewis B&B Poetto

 

Si chiama Lewis B&B ed è esattamente a pochi metri proprio dalla spiaggia del Poetto, personalmente l’ho scelto per questo ottimo motivo. Perché ha la vista mare (un po’ come la mia Suite sulla nave, ma in questo caso, per davvero) 🙂

 

lewis-B&B-cagliari

 

E prevede la colazione in spiaggia. Che ne dici? 🙂

 

lewis-B&B-colazione-in-spiaggia

 

Anche le camere non sono niente male…

 

camera b&b lewis

 

Per prenotare al B&B Lewis è sufficiente cliccare qui.

Ovviamente la Sardegna è anche terra di Nuraghi. Non mi sono quindi lasciato sfuggire l’occasione di andare a….

 

…Sa Nuraxi, Barumini

 

sa nuraxi

 

Non si dice “il” Sa Nuraxi, mi hanno corretto subito. “Sa” è un aggettivo che, in sardo significa “il”. Eccomi quindi a (e non al, non ci sbagliamo) Sa Nuraxi, a Barumini, un Nuraghe a dir poco spettacolare

 

barumini

 

E qui, anche in un racconto per immagini qualche parola vale la pena spenderla.

Perché queste strutture sono avvolte dal fascino e dal mistero. Poco o nulla si sa, infatti, sulla civiltà nuragica che abitò l’isola in un periodo antico, pre-ellenico.

Si parla del XVI secolo A.C. un’epoca molto lontana rispetto a noi.

Non si conosce la scrittura dei Nuragici e gli storici dell’epoca parlano poco e niente di loro. Si tratta quindi di una civiltà misteriosa, anche se si suppone debbano essere stati sconfitti quando i Cartaginesi conquistarono l’isola.

La visita a Sa Nuraxi costa 10 euro e da la possibilità di visitare il Nuraghe sia dall’interno…con mio sommo stupore e meraviglia…

 

dentro al sa nuraxi

 

Sia all’esterno…

 

panorama barumini

 

 

Il giorno dopo partii alla volta della Costa sud della Sardegna. Le spiagge che si incontrano sono veramente tantissime in mezzo ad un panorama spettacolare e su una strada che è letteralmente il sogno di ogni motociclista (un viaggio in moto in Sardegna è colmo di soddisfazioni per un centauro…), ovvero: bei panorami e, cosa più importante un sacco di curve!!! 

Personalmente mi sono fermato a Mari Pintau

 

mari pintau

 

mari pintau spiaggia

 

E ho proseguito poi per…

 

villasimius

 

Villasimius è situata sulla punta sud-orientale della Sardegna ed è un bel paese, molto caratteristico…

 

 

 

Non poteva mancare un salto alla favolosa spiaggia di Porto Giunco…

 

porto giunco

 

villasimius

 

…e che tipo di ombrellone vi si poteva trovare in Sardegna se non questo…?

 

4 mori

 

E con questo, mio caro lettore e mia cara lettrice è quasi tutto.

Lascio qualche ultimo scatto nella Gallery, che troverai alla fine, e passo a darti qualche info finale

 


 

Sito archeologico di Barumini (Sa Nuraxi): Fondazionebarumini.it

Per la spiaggia di Porto GiuncoVillasimius può essere interessante consultare questo articolo

Per le prenotazioni al B&B alla spiaggia del Poetto: Lewis B&B Poetto – Cagliari

 

e se questo post sul mio viaggio in moto in Sardegna ti è piaciuto CONDIVIDILO SUI SOCIAL NETWORK!